Il 28 settembre 2017 è in uscita il film Babylon sisters per la regia di Gigi Roccati, prodotto dalla Tico film.

Il film è liberamente ispirato dal romanzo Amiche per la pelle di Laila Wadia, scrittrice indiana che vive in Italia da moltissimi anni.


“Che ne sanno loro di cosa voglia dire perdere casa al costo di non ritrovarla mai più, essere divisi tra due terre per una vita intera e diventare il ponte tra due paesi.” Parole di Rupi Kaur, un’immigrata di prima generazione proprio come i personaggi di questo film, Babylon sisters.

Un’opera prima che spalanca la finestra su un mondo che molti vedono solo di sfuggita. Un film che con la sua chiave ironica riesce a superare stereotipi e pregiudizi. Ma è soprattutto grazie alla poesia che i protagonisti del film riescono a superare le diversità, mantenendo però intatta la propria autenticità.

Infatti, perdere la propria identità sarebbe un po’ come perdere la propria libertà e questo porterebbe tutti noi a somigliarci. Sbiadiremmo tutti, e un mondo sbiadito farebbe morire la curiosità e la ricerca del nuovo.

Babylon sisters è un film che ha il sapore di una ricetta etnica servita in un piatto italiano. È un film che apre le porte di casa di quattro famiglie immigrate (provenienti da India, Turchia, Cina e Croazia) e un vecchio burbero italiano, apparentemente razzista, che condividono una palazzina sgangherata in una meravigliosa città come Trieste.

È una storia che vi fa accomodare sui loro divani e assistere alla vita ordinaria composta da gioie e drammi, che vi fa assaporare la loro cucina e anche ballare a ritmo delle musiche di Bollywood.

Vi trascina in un mondo dove la poesia crea legami superando la differenza d’età, dove l’arte è un mezzo di sopravvivenza che riesce a creare amicizie superando la barriera della nazionalità.

Un’opera dove la forza mentale delle donne supera quella fisica degli uomini. Le donne sono infatti le protagoniste indiscusse del film, e attraverso un avvincente intreccio di sfide riescono a unirsi e a realizzare un sogno.


Regia: Gigi Roccati

Sceneggiatura: Gigi Roccati, Giulia Steigerwalt, Andrea Iannetta

Interpreti principali: Amber Dutta, Nav Ghotra, Rahul Dutta, Nives Ivankovic, Lucia Mascino, Renato Carpentieri, Yasemin Sannino, Lorenzo Acquaviva, Peppe Voltarelli

Produzione: Gino e Sarah Pennacchi TICO Film Company

Distribuzione: Lo Scrittoio

Nazione: Italia

Anno: 2017

Durata: 85 min


Se vuoi scoprire il mondo di Bollywood, leggi anche: 5 film di Bollywood da vedere


 Immagine tratta da www.babylonsisters.it