Autore: Elisabetta Campagni

Pink, quando No vuol dire No. La libertà delle donne tra stereotipi e violenza di genere

È già trascorso un anno da quando lo scorso settembre Pink è uscito nelle sale cinematografiche indiane. Il film ha riscosso un grandissimo successo, conquistando il National Film Award come Best Film on Other Social Issues, venendo paragonato a un vero e proprio movimento rivoluzionario. Il film ruota attorno alla vita di tre ragazze di Delhi che rimangono vittime di molestie sessuali da parte di alcuni loro coetanei e vengono incastrate dai loro persecutori con diverse accuse, ritrovandosi a dover combattere contro gli stereotipi di genere e le false accuse mosse contro di loro nel corso di un processo....

Read More

India, Bharat, Hindustan: i nomi della Repubblica Indiana tra origine e strumentalizzazione

Articolo in 2 minuti – La terra oggi conosciuta con il nome di India è stata chiamata in diversi modi nel corso della storia. Tuttavia, sono tre i nomi principali per cui è stata ed è conosciuta: India, Bharat e Hindustan. Il primo e il secondo sono stati ufficializzati dallo Stato Indiano e sono i più utilizzati sia dagli indiani che nel panorama internazionale. Il terzo, Hindustan, di matrice arabo-persiana, è utilizzato in maniera minore e con un’ accezione più poetica prevalentemente dalla popolazione musulmana indiana e in Asia Centrale. I vari nomi sono anche stati strumentalizzati dai discorsi...

Read More

I Kolis di Mumbai contro la minaccia dello sviluppo

  Articolo in 2 minuti – I Kolis, tra gli abitanti originari della zona dove sorge Mumbai, sono oggi destabilizzati e minacciati dallo sviluppo urbano ed economico della città più popolosa dell’India. Tradizionalmente pescatori, questo popolo di lingua marathi abita le coste della penisola da diverse centinaia di anni. Il Colonialismo prima, e in seguito il governo di Mumbai, hanno privato sempre più i pescatori della loro terra, negando loro l’accesso al mare. I Kolis sono oggi in lotta per la sopravvivenza della loro attività economica, la pesca, minata dalla costruzione di stabilimenti, edifici e infrastrutture. I Kolis portano...

Read More

Volti del Karnataka – Nella regione delle rocce: Kavital e la Navachetana School

Continua la mia avventura del Servizio Civile in India, alla scoperta del Karnataka e dei suoi abitanti. Questa volta vi descrivo Kavital, un minuscolo villaggio polveroso nascosto tra le rocce che caratterizzano il nord del Karnataka, dove trascorro alcuni mesi del mio Servizio Civile. Le ore si susseguono lente per i contadini sotto il sole ormai bollente di marzo, intenti a raccogliere il peperoncino rosso. Nella Navachetana School, la scuola dove le Sisters of Charity insieme ad alcuni Padri gestiscono centinaia di bambini,  il tempo scorre in modo più dinamico, tra lezioni di inglese, canzoni, origami e altre attività...

Read More

Volti del Karnataka – In pellegrinaggio verso il mare: vedere Dio con i loro occhi

Continua la mia avventura del servizio civile in India, alla scoperta del Karnataka e dei suoi abitanti. All’inizio di Febbraio io e Claudia veniamo invitate a prendere parte a un pellegrinaggio cristiano assieme a un gruppo di uomini e donne di un piccolo villaggio del Karnataka. Le chiese bianche troneggiano nei luoghi sacri, in un Tamil Nadu verdeggiante, tra le cui piane sono distese risaie, campi di arachidi e peperoncini, contornati da grandi piantagioni di alberi da cocco e bananeti. Le mani sono segnate dal passaggio del tempo, le gambe magre e lunghe appaiono sotto il lungi, leggermente sollevato...

Read More